La cessazione del rapporto di convivenza ed il reato di maltramenti in famiglia.


Il reato di maltrattamenti in famiglia continua anche dopo la cessazione del rapporto di convivenza - Cassazione Penale 7369 del 14 febbraio 2013.

Il reato di maltrattamenti in famiglia è caratterizzato da una serie indeterminata di condotte, costantemente ripetute, che evidenziano l ‘esistenza di un programma criminoso che lede l’ integrità morale della persona offesa.

Le vessazioni e le condotte illecite, continuate anche dopo la convivenza, non rappresentano un fatto nuovo del tutto avulso dalla passata vita familiare.

Infatti, la cessazione del rapporto di convivenza, a seguito di separazione legale o di fatto, non influisce sulla sussistenza del reato di maltrattamenti, rimanendo integri i doveri di rispetto reciproco, assistenza morale e materiale e di solidarietà.

In varie decisioni la Corte, ha configurato il reato di maltrattamenti anche in danno di una persona legata all’ autore della condotta da una relazione sentimentale che abbia comportato un ‘ assidua frequentazione, trattandosi di un rapporto abituale tale da far sorgere sentimenti di umana solidarietà e dovere di assistenza.

In tema di maltrattamenti, lo stato di separazione legale, pur dispensando i coniugi dagli obblighi di convivenza, lascia integri i doveri di reciproco rispetto, quindi il suddetto stato di separazione non esclude tale reato, quando l ‘attività persecutoria pone la parte offesa in una posizione psicologica subordinata.

La sussistenza del reato di cui all’ articolo 572 c.p. non viene meno quando le condotte delittuose , avvengono in regime di separazione.

Argomenti correlati

Abusi sui minori e maltrattamenti in famiglia: la configurazione del reato previsto dall'articolo 572 del codice penale.
Il tema degli abusi sui minori nella configurazione del reato di maltrattamenti in famiglia previsto dall'articolo 572 del codice penale, le singole ipotesi ed i casi di abuso nell'analisi giurisprudenziale. Gli elementi soggettivi ed oggettivi della fattispecie, la concorrenza con la tutela civilistica.

Altre Iniziative

L'informazione giuridica e legale per tutti:il portale per gli approfondimenti nelle materie del diritto della famiglia (separazione e divorzio), diritto penale e penale minorile e la tutela del consumatore.

Servizi di consulenza legale ON-LINE: lo Studio legale offre, mediante la compilazione degli appositi modelli di richiesta, la possibilità di usufruire di un servizio di consulenza legale on line.

Il formulario civile e penale: atti predisposti nelle materie del diritto civile e del diritto penale, modulistica varia.