UtenteAnonimo

società semplice agricola e controllo dell'amministrazione
« il: Gennaio 02, 2014, 06:05:38 pm »
Sono socia di minoranza con una quota inferiore al 7% di una società semplice operante in agricoltura, il socio di maggioranza (mio padre) è il legale rappresentate della società e dal 2008 ha assunto anche una persona che viene qualificata come "dirigente" e che al momento svolge funzioni di direttore e gestisce integralmente l'intera azienda.
Ritengo di non essere sufficientemente informata in merito alla gestione della società e sull'andamento complessivo dell'azienda sia presente che per quanto riguarda le prospettive economiche future.
Volevo sapere qual'è la procedura corretta per ottenere le informazioni che desidero ed in caso qual'è l'autorità alla quale devo rivolgermi.

Federico N.

Re:società semplice agricola e controllo dell'amministrazione
« Risposta #1 il: Gennaio 02, 2014, 06:19:19 pm »
Buonasera, la società semplice (specie quella agricola) presenta alcune semplificazioni rispetto alle altre forme di esercizio collettivo dell'impresa sia personali che di capitali. Ciò tuttavia non implica che le normali regole inerenti l'amministrazione della società vengano meno.
In particolare l'amministratore (o gli amministratori qualora sia prevista tale forma di amministrazione) tra i vari doveri, ha l'obbligo di informare gli altri soci, appunto, rispetto all'attività di gestione, all'andamento della società e relativamente alle scelte da compiersi  per le gestioni future.
In caso di inosservanza esiste una specifica responsabilità da farsi valere innanzi il Tribunale competente per territorio, ovviamente l'azione potrà essere esercitata solo dopo aver chiesto formalmente tali informazioni (ad esempio bilancio o rendiconto della getsione) ed all'esito negativo (o insoddisfacente) rispetto alla risposta attesa.