me2012

Regime fiscale acquisto con agevolazioni prima casa Nuovo
« il: Febbraio 27, 2013, 09:34:06 am »
Buongiorno ho acquistato in comunione dei beni una casa in comproprietà al 50% con agevolazioni fiscali per acquisto prima casa.
Se in fase di separazione, non trascorsi ancora i 5 anni previsti per le agevolazioni, la casa venisse assegnata all'altro coniuge con relativa liquidazione/cessione delle quote di mia proprietà (incluso mutuo), quale sarebbe l'effetto da un punto di vista fiscale? Devo comunque acquistare una nuova casa entro un anno con agevolazioni oppure la separazione fa decadere questo presupposto?

Grazie
« Ultima modifica: Maggio 29, 2013, 11:54:00 am da Francesco Paternostro »

Federico N.

Re:Regime fiscale acquisto con agevolazioni prima casa
« Risposta #1 il: Febbraio 27, 2013, 09:58:42 am »
Dunque... le ipotesi in realtà sono due, considerato che l'assegnazione non implica la necessità della cessione delle quote di proprietà dell'immobile, quindi:

- se vi sarà solo assegnazione dell'immobile (casa familiare) la titolarità del diritto di proprietà non verrà meno (salvo la modifica degli oneri derivanti dall'introduzione dell' I.M.U.) e quindi qualunque acquisto ricadrà nel regime di abitazione ulteriore (senza agevolazioni);
- nel caso di cessione delle quote invece, la possibilità di acquistare un nuovo immobile con i medesimi benefici, non sarà influenzata dalla "causa separazione" (è una cessione del diritto di proprietà eventuale...) quindi l'acquisto dovrà essere effettuato nei modi previsti.

me2012

Re:Regime fiscale acquisto con agevolazioni prima casa
« Risposta #2 il: Febbraio 27, 2013, 09:59:34 am »
la ringrazio per la risposta, ma ho bisogno di un ulteriore chiarimento.

Qual è l'impatto sull'IMU? Ovvero, se fossi in parte proprietario dell'immobile devo comunque pagarlo, ma perderei la possibilità di applicare la riduzione come prima casa? Gli sgravi per i figli rimangono comunque validi? Già vedo le cartelle esattoriali partire...

Nel caso in cui la proprietà passasse tutta al coniuge assegnatario, l'altro sarebbe obbligato ad acquistare un'altro immobile per non incorrere in sanzioni avendo ceduto parte dell'immobile prima dei 5 anni previsti per i benefici prima casa?

Grazie

Francesco Paternostro

Re:Regime fiscale acquisto con agevolazioni prima casa
« Risposta #3 il: Febbraio 27, 2013, 10:00:36 am »
Per quanto riguarda l'imposta municipale unica questa deve intendersi posta interamente a carico dell'utilizzatore "titolato" quindi, ad esempio, del coniuge assegnatario comproprietario. In ogni caso il coniuge non assegnatario, restando comunque proprietario anche se il diritto viene ad essere "compresso", in caso di nuovo acquisto - senza cessione della quota - questo sarà considerato quale di seconda abitazione con relativo adeguamento delle aliquote.

Per il caso di cessione della quota mi sembra che la risposta data dal collega sia abbastanza esauriente: la cessione della quota di proprietà non è "atto dovuto" conseguenza della separazione... quindi, ai fini della determinazione del regime fiscale (eventuali sanzioni / agevolazioni ) valgono le medesime regole poste per le cessioni ordinarie.